• Aggiungi al carrello
  • Vedi carrello
  • Help
  • Stampa
  • Invia a un amico

Depressione

La parola DEPRESSIONE indica uno stato di sofferenza psichica, anche se non dice nulla sulle cause della sofferenza stessa. E' caratterizzata da un abbassamento dell'umore, il quale è definito come la tonalità affettiva, che comprende l'insieme di tutti i sentimenti presenti in un determinato stato di coscienza quali allegria, euforia, tristezza, irritabilità, che sono le manifestazioni più comuni, appunto, di questo tono affettivo. Sembrerebbe apparentemente normale attraversare periodi in cui, per effetto dell'abbassamento del nostro tono dell'umore, diventiamo più tristi del solito, la realtà ci appare soltanto grigia e percepiamo ostilità nei nostri confronti, ci sentiamo stanchi, scoraggiati, amareggiati e irritati, ma è quando questa tristezza diventa duratura, associata ad un profondo pessimismo, la realtà ci appare oscura e la vita priva di senso, che stiamo entrando nella depressione.

Il disturbo depressivo maggiore e la depressione clinica condizionano lo stato d’animo dell’individuo, il suo pensiero ed il suo comportamento. La depressione può condurre ad una varietà di problemi emotivi e fisici. Si può avere difficoltà a fare le normali attività giorno per giorno e la depressione può farci sentire come se la vita non fosse degna di essere vissuta. La depressione è qualcosa di più di un semplice attacco di malinconia. La depressione è una malattia cronica, che di solito richiede un trattamento a lungo termine. Ma non scoraggiatevi. La maggior parte delle persone affette da depressione si sentono meglio con i farmaci, con la consulenza psicologica o con altri trattamenti.

grafico interattivo

SINTOMI

Sintomi della depressione includono:

  • Sentimenti di tristezza o infelicità
  • Irritabilità o frustrazione, anche su piccole cose
  • Perdita di interesse o piacere nelle attività normali
  • Ridotto desiderio sessuale
  • Insonnia o sonno eccessivo
  • Alterazioni dell'appetito, la depressione è spesso causa di diminuzione dell'appetito e perdita di peso, ma in alcune persone causa un aumento del desiderio di cibo e aumento di peso
  • Agitazione o irrequietezza
  • Irritabilità o scatti d'ira
  • Rallentamento del pensiero, della parola o dei movimenti del corpo
  • Diminuzione della concentrazione e distraibilità
  • Affaticamento, stanchezza e perdita di energia, anche piccoli compiti può sembrare che richiedano un grande sforzo
  • Sentimenti di svalutazione o di colpa, fissarsi su fallimenti passati o incolpare se stessi quando le cose non vanno bene
  • Difficoltà a pensare, concentrarsi, a prendere decisioni e ricordare cose
  • Pensieri frequenti di morte o di suicidio
  • Crisi di pianto senza motivo apparente
  • Problemi fisici inspiegabili, come il mal di schiena o mal di testa

Per alcune persone, i sintomi della depressione sono così gravi che è ovvio che qualcosa non va. Altre persone si sentono generalmente infelici senza sapere bene perché.

La depressione colpisce ogni persona in modo diverso; i sintomi causati da depressione variano da persona a persona. Tratti ereditati, età, sesso e background culturale, giocano tutti un ruolo nel modo in cui la depressione può manifestarsi ed evolversi.

CAUSE

Non si sa esattamente che cosa causi la depressione. Come per molte malattie mentali, appare possibile una serie di fattori che possono essere coinvolti. Questi includono:

Cambiamenti biologici. Le persone con depressione sembrano subire cambiamenti fisici nel cervello. Il significato di questi cambiamenti è ancora poco conosciuto.

Neurotrasmettitori. Queste sostanze chimiche del cervello, che sono fisiologicamente correlate all’umore, si pensa svolgano un ruolo diretto nella depressione.

Ormoni. Cambiamenti nell’equilibrio ormonale possono essere coinvolti nel causare o innescare la depressione. Cambiamenti ormonali possono derivare da problemi alla tiroide, menopausa o una serie di altre condizioni.

Tratti ereditari. La depressione è più comune nelle persone i cui membri della famiglia biologica hanno o hanno avuto anche questa condizione. I ricercatori stanno cercando di individuare i geni che possono essere coinvolti nella predisposizione a sviluppare depressione.

Eventi della vita. Alcuni eventi, come la morte o la perdita di una persona cara, problemi finanziari e di elevato stress possono innescare la depressione in alcune persone.

Trauma infantile precoce. Eventi traumatici durante l'infanzia, come l'abuso sessuale o la perdita di un genitore, possono causare cambiamenti permanenti nel cervello che rendono più suscettibili alla depressione.

FATTORI DI RISCHIO

La depressione spesso inizia negli anni della prima giovinezza, 20 o 30 anni, ma può insorgere a qualsiasi età. La diagnosi di depressione ha un’incidenza doppia tra le donne rispetto agli uomini, ma questo può risultare in parte dal fatto che le donne sono più propense richiedere un trattamento per la depressione.

Sebbene la causa precisa di depressione non è nota, i ricercatori hanno individuato alcuni fattori che sembrano aumentare il rischio di sviluppare o di innescare la depressione, tra cui:

  • Avere parenti biologici che hanno sviluppato la depressione
  • Essere una donna
  • Subire esperienze traumatiche da bambino
  • Vivere eventi di vita stressanti, come la morte di una persona cara
  • Solitudine, come l’avere pochi amici o poche relazioni personali
  • Aver partorito di recente (depressione post partum)
  • Una pregressa diagnosi di depressione
  • Avere una grave malattia, come il cancro, il diabete, le malattie cardiache, il morbo di Alzheimer o l'HIV/AIDS
  • Avere alcuni tratti particolari della personalità, come avere una bassa autostima e essere eccessivamente autocritico o pessimista
  • Abuso di alcol, nicotina o droghe illecite
  • Assunzione di alcuni farmaci per l’ipertensione o sonniferi o alcuni altri farmaci

COMPLICAZIONI

La depressione è una malattia grave che può avere gravi ripercussioni sugli individui affetti e le loro famiglie. La depressione non trattata può portare a problemi emotivi, comportamentali e di salute che interessano ogni area della vita. Le complicanze associate con la depressione possono includere:

  • Abuso di alcol
  • Abuso di sostanze
  • Ansia
  • Problemi di lavoro o scuolastici
  • Conflitti familiari
  • Difficoltà relazionali
  • Isolamento sociale
  • Suicidio
  • Auto-mutilazione
  • Morte prematura per altre condizioni mediche

TEST E DIAGNOSI

Esame fisico. Questo può includere la misurazione dell'altezza e del peso, controllando i segni vitali, come la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la temperatura; auscultare il cuore e i polmoni e l’esame dell’addome. Lo scopo è cercare altre condizioni patologiche organiche che possono associarsi a depressione.

Test di laboratorio. Il medico può fare un esame del sangue, esame emocromocitometrico completo o testare la tiroide per assicurarsi che funzioni correttamente.

Valutazione psicologica. Per verificare la presenza di segni di depressione, il medico o lo psicologo potranno colloquiare alla ricerca di pensieri, sentimenti e comportamenti tipici della depressione. Chiederà circa sintomi ed episodi simili accaduti in passato. Il medico può richiedere eventualmente la compilazione di un questionario scritto per chiarire ulteriormente la diagnosi e l’entità dell’eventuale depressione.

Criteri diagnostici per la depressione

Per ottenere una diagnosi di depressione maggiore, è necessario che i sintomi e segni rilevati soddisfino i criteri enunciati nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM). Questo manuale è pubblicato dall’American Psychiatric Association ed è utilizzato da psichiatri e psicologi.

E’ necessario disporre di cinque o più dei seguenti sintomi per un periodo di due settimane. Almeno uno di questi sintomi deve essere o un umore depresso o perdita di interesse o piacere.

Essi includono:

  • Umore depresso per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno, come la sensazione di tristezza, vuoto o pianto (nei bambini e negli adolescenti, umore depresso può apparire come costante irritabilità)
  • Diminuzione di interesse o sensazione di disprezzo verso tutte, o quasi tutte, le attività per la maggior parte del giorno e quasi ogni giorno
  • Significativa perdita di peso, senza essere a dieta, o aumento del peso
  • Insonnia o aumento del desiderio di dormire
  • Irrequietezza o comportamento rallentato
  • Affaticamento o perdita di energia
  • Sentimenti di autosvalutazione o autocritica eccessiva
  • Difficoltà a fare scelte, o difficoltà nel pensare e concentrarsi
  • Pensieri ricorrenti di morte o di suicidio, o un accaduto tentativo di suicidio

Perché venga identificata come depressione maggiore, è necessario che:

  • sintomi non dovuti a un episodio misto di mania-depressione come accade nel disturbo bipolare
  • sintomi abbastanza gravi da causare problemi notevoli nelle attività quotidiane giorno per giorno, come il lavoro, la scuola, le attività o relazioni sociali con gli altri
  • sintomi non dovuti agli effetti diretti di qualcosa d'altro, come ad esempio l'abuso di droga, assunzione di farmaci o una condizione medica come l'ipotiroidismo
  • sintomi non causati da lutto, come la tristezza temporanea dopo la perdita di una persona cara

Altre condizioni che causano i sintomi della depressione

Disturbo di adattamento. Un disturbo di adattamento è una reazione emotiva grave ad un evento difficile della vita.

Disturbo bipolare. Questo tipo di depressione è caratterizzata da sbalzi di umore che vanno da alti a bassi. A volte è difficile distinguere tra disturbo bipolare e depressione maggiore, ma è importante per ottenere una diagnosi accurata in modo che si possa somministrare il corretto trattamento.

Ciclotimia. Ciclotimia, chiamata anche disturbo ciclotimico, è una forma più lieve di disturbo bipolare.

Distimia. Distimia è una forma meno grave, ma più cronica di depressione.

Depressione post-partum. Questo è un tipo comune di depressione che si verifica in neo-madri. Essa si verifica spesso tra le due settimane e i sei mesi dopo il parto.

Depressione psicotica. Questa è una grave depressione accompagnata da sintomi psicotici, come deliri o allucinazioni.

Disturbo affettivo stagionale. Questo tipo di depressione è correlata alla variazione stagioni e alla diminuita esposizione alla luce solare.

  • urinaria, tachicardia e confusione. Gli antidepressivi triciclici sono anche noti per causare aumento di peso.
  • Gli inibitori della monoamino-ossidasi (MAO). MAO, come tranilcipromina e fenelzina, sono di solito prescritti come ultima risorsa, quando altri farmaci non hanno funzionato. Questo perché i MAO possono avere gravi effetti collaterali dannosi. Essi richiedono una rigorosa dieta a causa di pericolose (o anche mortali) interazioni con alimenti, come alcuni formaggi, sottaceti e vini, e alcuni farmaci tra cui i decongestionanti.

Psicoterapia

La consulenza psicologica è un altro trattamento chiave della depressione. La psicoterapia è un termine generale utilizzato per una metodica di trattamento della depressione. La psicoterapia è conosciuta anche come terapia della parola, counselling o terapia psicosociale.

Attraverso queste sessioni di conversazione, si impara a conoscere le cause della depressione in modo che si possano capire meglio. Consente di identificare cambiamenti malsani del comportamento e dei pensieri e di trovare il modo migliore per affrontare e risolvere i problemi ed impostare obiettivi realistici per la vita. La psicoterapia può aiutare a ritrovare un senso di felicità e di controllo nella vita e contribuire ad alleviare i sintomi della depressione, come disperazione e rabbia.

Ci sono diversi tipi di psicoterapia che sono efficaci per la depressione. La terapia cognitivo-comportamentale è una delle terapie più comunemente utilizzate. Questo tipo di terapia aiuta a identificare le credenze e comportamenti negativi e sostituirli con quelli sani e positivi.

TRATTAMENTI E FARMACI

Esistono numerosi tipi di trattamento per la depressione. Farmaci e consulenza psicologica (psicoterapia) sono molto efficaci per la maggior parte delle persone.

In alcuni casi, il medico di base può prescrivere farmaci per alleviare i sintomi della depressione. Tuttavia molte persone hanno bisogno di vedere un medico specialista nella diagnosi e nel trattamento di condizioni di salute mentale (psichiatra). Molte persone con depressione beneficiano di incontri con uno psicologo o altro consulente di salute mentale. Di solito il trattamento più efficace per la depressione è una combinazione di farmaci e psicoterapia.

Farmaci

Per curare la depressione sono a disposizione un certo numero di farmaci. Ci sono diversi tipi di antidepressivi. Gli antidepressivi sono generalmente classificati in base a come influenzano le sostanze chimiche presenti nel cervello e in grado di cambiare lo stato d'animo.

Tipi di antidepressivi sono:

  • Inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI). Molti medici iniziano il trattamento della depressione prescrivendo un SSRI. Questi farmaci sono più sicuri e generalmente causano meno effetti collaterali fastidiosi rispetto a quanto non facciano altri tipi di antidepressivi. SSRI comprendono Fluoxetina, Paroxetina, Sertralina, Citalopram ed Escitalopram. Gli effetti indesiderati più comuni sono il desiderio sessuale diminuito e il ritardato orgasmo. Altri effetti indesiderati possono includere problemi digestivi, nervosismo, irrequietezza, mal di testa e insonnia.
  • Serotonina e norepinefrina (SNRI). Questi farmaci comprendono la Duloxetina, Venlafaxina e Desvenlafaxine. Effetti collaterali sono simili a quelli causati da SSRI. Questi farmaci possono causare aumento della sudorazione, secchezza delle fauci, tachicardia e stipsi.
  • Noradrenalina e dopamina inibitori del reuptake della serotonina (NDRIs). Bupropione rientra in questa categoria. E’ uno dei pochi antidepressivi che non causa effetti collaterali sessuali. A dosi elevate, bupropione può aumentare il rischio di avere convulsioni.
  • Antidepressivi atipici. Questi farmaci sono chiamati atipici perché non rientrano esattamente in un'altra categoria di antidepressivi. Essi comprendono Trazodone e Mirtazapina. Entrambi questi antidepressivi sono sedativi e sono di solito assunti in serata.
  • Antidepressivi triciclici. Questi antidepressivi sono stati usati per anni e sono generalmente efficaci come i farmaci più recenti. Ma poiché essi tendono ad avere effetti collaterali più gravi e più frequenti, un antidepressivo triciclico in genere non è prescritto a meno che non sia fallito un tentativo con SSRI. Gli effetti collaterali possono includere secchezza delle fauci, visione offuscata, stipsi, ritenzione urinaria, tachicardia e confusione. Gli antidepressivi triciclici sono anche noti per causare aumento di peso.
  • Gli inibitori della monoamino-ossidasi (MAO). MAO, come tranilcipromina e fenelzina, sono di solito prescritti come ultima risorsa, quando altri farmaci non hanno funzionato. Questo perché i MAO possono avere gravi effetti collaterali dannosi. Essi richiedono una rigorosa dieta a causa di pericolose (o anche mortali) interazioni con alimenti, come alcuni formaggi, sottaceti e vini, e alcuni farmaci tra cui i decongestionanti.

Psicoterapia

La consulenza psicologica è un altro trattamento chiave della depressione. La psicoterapia è un termine generale utilizzato per una metodica di trattamento della depressione. La psicoterapia è conosciuta anche come terapia della parola, counselling o terapia psicosociale.

Attraverso queste sessioni di conversazione, si impara a conoscere le cause della depressione in modo che si possano capire meglio. Consente di identificare cambiamenti malsani del comportamento e dei pensieri e di trovare il modo migliore per affrontare e risolvere i problemi ed impostare obiettivi realistici per la vita. La psicoterapia può aiutare a ritrovare un senso di felicità e di controllo nella vita e contribuire ad alleviare i sintomi della depressione, come disperazione e rabbia.

Ci sono diversi tipi di psicoterapia che sono efficaci per la depressione. La terapia cognitivo-comportamentale è una delle terapie più comunemente utilizzate. Questo tipo di terapia aiuta a identificare le credenze e comportamenti negativi e sostituirli con quelli sani e positivi.

STILI DI VITA

Adesione ai trattamenti. Non saltare le sedute di psicoterapia. Anche se vi sentite bene, resistere ad ogni tentazione di saltare i vostri farmaci. Se ci si ferma, i sintomi della depressione possono ripresentarsi. Conoscere la depressione. Istruzione circa la vostra condizione può permetterti e motivarti per l’adesione alla terapia.

Prestare attenzione ai segnali di pericolo. Lavora con il tuo medico o il terapista per imparare quello che potrebbe scatenare i sintomi della depressione. Fare un piano in modo da sapere cosa fare se i sintomi peggiorano. Rivolgersi al proprio medico o al terapeuta se si notano variazioni della sintomatologia.

Fare esercizio. L'attività fisica riduce i sintomi della depressione. Considerate passeggiate, jogging, nuoto, giardinaggio o qualunque altra attività.

Evitare alcol e droghe illegali. Può sembrare che alcool o droghe riducano i sintomi della depressione, ma nel lungo periodo in genere peggiorano i sintomi di depressione e la rendono più difficile da trattare.

Quantità e qualità del sonno. Dormire bene è importante sia per il fisico che per il benessere mentale.

data di ultimo aggiornamento: